Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della societÓ contemporanea  
Lapidi della città di Torino ai caduti per la liberazione. Ricerca
freccia sinistra home page
Data: (GG/MM/AAAA)
Testo libero:
Indirizzo: (via, corso ...)
 
Evento 1 - Lapidi di caduti nei giorni dell'occupazione tedesca 10/13 settembre 1943.
Evento 2 - Lapidi di caduti sui luoghi delle rappresaglie e delle esecuzioni.
Evento 3 - Lapidi di caduti sui luoghi delle esecuzioni sommarie e di caduti in azioni e scontri a fuoco. Settembre 1943 - 17 aprile 1945.
Evento 4 - Lapidi dei caduti nel periodo insurrezionale dal 18 aprile al maggio 1945: caduti negli scontri, vittime di ececuzioni sommarie, vittime dei cecchini.
Evento 5 - Lapidi collocate sulle abitazioni dei caduti.
Risultato della ricerca: Testo = scaglia
Numero Intestazione Data Luogo Descrizione
1 Alasonatti Osvaldo
Casana Giuseppe
Castellaneta Ciro
Di Costanzo Guido
Gardoncini Giovanni Battista
Marangoni Vittorio
Scaglia Ermanno
Partigiano francese non identificato
Partigiano francese non identificato
12/10/1944 via Cibrario 1 La lapide, collocata all'angolo con piazza Statuto sull'edificio che ha sostituito nel 1959 le costruzioni preesistenti, ricorda la fucilazione qui avvenuta per rappresaglia di nove partigiani, giÓ detenuti alle carceri Nuove, nelle prime ore del 12 ottobre 1944. Il giorno precedente un attentato partigiano aveva provocato il ferimento di 8 militari tedeschi e di un civile italiano, per il lancio di una bomba contro la facciata dell'albergo Tre Re in piazza Statuto. La rappresaglia venne ordinata dal comando tedesco e coinvolse alcuni dei quadri di comando della 2¬ divisione Garibaldi, catturati durante i rastrellamenti che avevano pesantemente investito le valli di Lanzo il mese precedente. La notizia suscit˛ reazioni: si ebbero scioperi e fermate in alcune fabbriche, alla Spa il 17 ottobre, nei giorni seguenti alla Grandi Motori, al Lingotto, a Mirafiori; il 29 ottobre, sfidando la presenza nazifascista, veniva deposta una corona sul luogo della fucilazione, sotto la protezione di sappisti armati.
167 Scaglia Giuseppe 28/04/1945 via Fattori 23 a (all'interno del Circolo Pozzo Strada, giÓ in corso Peschiera 229)  
ultimo aggiornamento 29.01.2008 -