Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della societÓ contemporanea  
Lapidi della città di Torino ai caduti per la liberazione
freccia sinistra torna alla ricerca freccia sinistra home page
Lapide N° del 04/02/1945
Indietro Avanti
Indirizzo: corso Vittorio Emanuele II 50
Intestazione:
Deangeli Dario Edoardo
mappa topografica
Descrizione:
Fonti:
Caduti:
Cognome e nome Deangeli Dario Edoardo ritratto del caduto
Biografia Nato a Torino il 30 marzo 1924, abitante in via 3 Gennaio 3 (oggi via Buozzi), partigiano nelle Sap del 2░ settore cittadino col nome di battaglia Mirko. Dopo l'8 settembre 1943 con il padre Riccardo, capitano degli alpini, entr˛ a far parte dei primi nuclei armati in montagna. Nei primi mesi del 1944, in seguito all'arresto dei suoi genitori ed alla loro deportazione in Germania, si trasferý in Liguria dove compý diverse azioni di sabotaggio. Ritornato a Torino, pass˛ con le forze della resistenza che operavano alla Ferriere Piemontesi. Il 4 febbraio 1945 venne riconosciuto dai fascisti davanti al cinema Corso e freddato da una scarica di mitra. Il padre Riccardo era morto il 21 gennaio 1945 nel campo di concentramento di Mauthausen; la madre Ines riuscý, invece, a sopravvivere e a tornare dalla deportazione.
Data 04/02/1945
Fonti Asct, scheda anagrafica
Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese
"La Fiaccola Ardente", 2, n. 11, novembre 1946, p. 3
Aisrp, Fondo Associazione nazionale famiglie martiri caduti per la libertÓ

ultimo aggiornamento 29.01.2008 -