Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della societÓ contemporanea  
Lapidi della città di Torino ai caduti per la liberazione
freccia sinistra torna alla ricerca freccia sinistra home page
Lapide N° del 06/03/1945
Indietro Avanti
Indirizzo: via Rossini 18
Intestazione:
Ferrero Adriano
mappa topografica
Descrizione:
Fonti:
Caduti:
Cognome e nome Ferrero Adriano ritratto del caduto
Biografia Studente diciottenne dell'istituto tecnico industriale "Avogadro", all'epoca intitolato a Pierino Delpiano. Nato a Torino il 14 luglio 1927, abitante in via Germanasca 18, in Borgo San Paolo. Staffetta delle formazioni cittadine torinesi, appartenente dal novembre 1944 alla 2¬ brigata Sap autonoma, morý in seguito a ferite da arma da fuoco. Ad un corteo funebre fascista il 27 febbraio 1945, all'uscita dalla scuola in via Rossini, Adriano aveva salutato il passaggio dei feretri di sei caduti con il segno della croce anzichŔ con il saluto fascista: un autista del corteo not˛ il gesto e lo riferý ai compagni; uno dei militi spar˛ un colpo di pistola che raggiunse il ragazzo alla colonna vertebrale. Trasportato d'urgenza all'ospedale San Giovanni, cess˛ di vivere pochi giorni dopo. Lapide collocata il 5 febbraio 1946.
Data 06/03/1945
Fonti Asct, 1947 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8, Lettera di richiesta per l'apposizione di una lapide da parte del padre, 25 gennaio 1946
Asct, scheda anagrafica
Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese
"La Fiaccola Ardente", 2, n.8, agosto 1947, p. 3
"L'EtÓ Nuova", 1, n. 5, 27 luglio 1945
Aisrp, Fondo Associazione nazionale famiglie martiri caduti per la libertÓ

ultimo aggiornamento 29.01.2008 -