Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della societÓ contemporanea  
Lapidi della città di Torino ai caduti per la liberazione
freccia sinistra torna alla ricerca freccia sinistra home page
Lapide N° del 10/04/1945
Indietro Avanti
Indirizzo: piazza Bodoni 3
Intestazione:
Banderali Riccardo
fotografia della lapide in loco mappa topografica
Descrizione:
Fonti:
Aisrp, Fondo Istoreto. AttivitÓ
Caduti:
Cognome e nome Banderali Riccardo ritratto del caduto
Biografia Nato a Torino il 14 marzo 1921. Era studente presso la facoltÓ di ingegneria dell'UniversitÓ di Genova quando, nel 1941, fu chiamato alle armi a Nettuno come carrista. Dopo l'armistizio delll'8 settembre 1943, trascorso un breve periodo di attivitÓ in una formazione partigiana sull'Appennino ligure, pass˛ a Torino alle dirette dipendenze del generale Perotti. Successivamente aderý, col nome di battaglia Riccardo, all'organizzazione Franchi, comandata da Edgardo Sogno e sostenuta dal Soe britannico (Special Operation Executive). Banderali venne arrestato dopo un tentativo di fuga in un alloggio dello stabile, usato come base dalla Franchi, ma individuato dalla polizia. Condotto all'albergo Sitea, sottoposto a tortura, venne ricondotto dinanzi allo stabile dopo poche ore e ivi fucilato il 10 aprile 1945. ╚ medaglia d'oro al valor militare.
Data 10/04/1945
Fonti Asct, 1964 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 1049, f. 1
Aisrp, Fondo Giovanni Marengo
Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese
Seicento giorni nella Resistenza, cit., p. 15
Edgardo Sogno, Guerra senza bandiera, Milano, Rizzoli, 1950, nuova ediz., Bologna, Il Mulino, 1995
Aisrp, Fondo Associazione nazionale famiglie martiri caduti per la libertÓ

ultimo aggiornamento 29.01.2008 -