Profilo biografico: Giuseppe Berruto

Giuseppe Berruto
20/03/1927, Torino (TO), Italia
09/03/2004, Orbassano (TO), Italia
Coniugato
Giuseppe Berruto nasce il 20 marzo 1927 a Torino (TO). Di famiglia di ceto impiegatizio e di orientamento socialista, impiegato alla Sip, entra nella Resistenza a Torino nel Fronte della Gioventù. Il 21 ottobre 1944 è arrestato sul posto di lavoro da elementi delle SS italiane. Detenuto all'Albergo Nazionale e alle Nuove, il 25 ottobre è trasferito nel campo di transito di Bolzano (BZ), da dove il 1° novembre è deportato a Reichenau (Innsbruck, Austria). Il 19 aprile 1945 giunge a Dachau. Qui è classificato come Schutzhäftlinge NAL [Nicht aus dem Lager] (prigioniero per motivi di sicurezza - da non trasferire in altri Lager), riceve il numero di matricola 156948 e si dichiara di mestiere impiegato. È liberato dalle truppe americane il 29 aprile. Membro del Comitato italiano di Dachau, rientra a Torino ai primi di giugno. Nel dopoguerra è testimone e organizzatore di cultura attivo anche a livello internazionale nella tutela della memoria e nella promozione della ricerca sulla storia della deportazione. Dal 1975 al 1985 ricopre cariche politiche e amministrative nei comuni di Orbassano (TO) e Bruino (TO). Muore a Orbassano il 9 marzo 2004.
In tutte le testimonianze rese da Berruto l'arrivo a Dachau è preceduto da più tappe intermedie: da Reichenau egli è infatti avviato nel nord della Germania (con breve sosta nel Lager di Überlingen). Tra tentativi di fuga e nuove catture, giunge nei Lager di Dortmund, Düsseldorf e Mühlhausen (sottocampi di Buchenwald), nel carcere di Ingolstadt (Baviera) e infine a Dachau. Nelle interviste presenti nell'Archivio della deportazione piemontese Berruto e Davide Franco riconoscono un percorso di deportazione sostanzialmente comune da Reichenau a Dachau. Il principale elemento di differenziazione nelle rispettive ricostruzioni concerne le tappe di Düsseldorf e Dortmund: i due giungono prima a Dortmund in Berruto e prima a Düsseldorf in Franco. Tali passaggi sono finora documentati primariamente dalle fonti orali.

Testimonianze presenti in archivio

Documento CARTACEO Trascrizione intervista a Giuseppe Berruto
Documento SONORO Registrazione intervista a Giuseppe Berruto

Citazioni di o su Giuseppe Berruto in Monografia

Giuseppe Berruto, Vita da lager. "Considerazioni" di Beppe Berruto (Pluto), S.l. [ma Borgone Susa (TO)], s.n. [Tip. Melli], 2001, pp.16;
I bollettini di Dachau, Giuseppe Berruto, Bruno Vasari (cur.), Milano, FrancoAngeli, 2002, pp.245, [Il volume ospita, tra gli altri, il testo di Giuseppe Berruto "Presentazione dei Bollettini di Dachau", pp. 53-55 ];
Beppe Berruto, Valerio Morello, Achtung! Dachau. Il dolore della memoria, Torino, Il Punto , "in sedicesimo", 2000, pp.239, [Prefazione di G.Oliva; Postfazione di F.Tagliente. Contiene foto e riproduzioni di documenti sull'esperienza di resistente e deportato di Berruto. Copia nella Biblioteca Istoreto in R.vas 290 con dedica manoscritta di Berruto a Bruno Vasari (18-11-2000)];

Citazioni di o su Giuseppe Berruto in Articolo di monografia

Ferruccio Maruffi, Berruto Giuseppe, Ferruccio Maruffi in Fermo posta Paradiso (lettere nell'aldilà), Carrù (CN), "La Stamperia", 2008, pp.357-58;
Giuseppe Berruto, La baracca 26. Sacerdoti in Lager in Religiosi nei lager. Dachau e l'esperienza italiana, Federico Cereja (cur.), Milano, FrancoAngeli, 1999, pp.117-137, [Atti del convegno tenuto a Torino il 14 febbraio 1997];

Citazioni di o su Giuseppe Berruto in Articolo di periodico

Giuseppe (Beppe) Berruto, Un incontro di pace nelle tragiche gallerie in "Triangolo Rosso", a. 15, n.4, dicembre 1995, pp.10-11;
Gino Cattaneo, "Achtung! Dachau. Il dolore della memoria" in "Patria Indipendente", a. 52, n.9, 26 ottobre 2003, pp.41, [recensione a Achtung! Dachau. Il dolore della memoria di Beppe Berruto e Valerio Morello];
Giuseppe (Beppe) Berruto, Canta, poeta, canta in "Triangolo Rosso", a. 15, n.5-6, giugno-luglio 1990, pp.12-14;
Giuseppe (Beppe) Berruto, Nuove forme della testimonianza in "Triangolo Rosso", a. 15, n.7-8, settembre-ottobre 1990, pp.15-16;
Giuseppe (Beppe) Berruto, "Quanti spiragli di speranza dalla baracca numero 26" in "Triangolo Rosso", a. 15, n.2, giugno 1995, pp.13-15, [intervento di G.Berruto a convegno "I religiosi nei Lager"];
Giuseppe (Beppe) Berruto, Nel rapporto coi giovani basta col vittimismo quello che conta è la testimonianza in "Triangolo Rosso", a. 15, n.3, ottobre 1995, pp.7-8, [intervento per l'XI Congresso Nazionale dell'Aned];
Giuseppe (Beppe) Berruto, Duecento giovani piemontesi alla scoperta della storia in "Triangolo Rosso", a. 16, n.2, agosto 1996, pp.4;
Giuseppe (Beppe) Berruto, Parole come pietre. da Orbassano alla Slovenia alla scuola della solidarietà in "Triangolo Rosso", a. 16, n.3, dicembre 1996, pp.6-7;
Giuseppe (Beppe) Berruto, Studenti di Avigliana recitano in tedesco "La vita offesa" a Hagnau in "Triangolo Rosso", a. 17, n.4, novembre 1997, pp.23;
Pierfranco Sarzi, "Molte famiglie erano titubanti. Dopo il viaggio non lo sono più" in "Triangolo Rosso", a. 18, n.4, dicembre 1998, pp.17, [Lettera a B.Berruto];
L'improvvisa morte di Giuseppe Berruto in "Triangolo Rosso", a. 22, n.1, maggio 2004, pp.32;
Gianni Oliva, "Uguali" nella morte? Ma le scelte furono profondamente diverse in "Triangolo Rosso", a. 21, n.1, aprile 2001, pp.35-36, [presentazione del volume "Achtung? Dachau" Il dolore della memoria di B.Berruto e V.Morello];
L'abbraccio di Berruto al figlio di un deportato in "Triangolo Rosso", a. 20, n.3, novembre 2001, pp.43-44;
Giuseppe (Beppe) Berruto, "Mi pare importante..." in "Triangolo Rosso", a. 21, n.3, giugno-luglio 2002, pp.41, [intervento di G.Berruto al Congresso Nazionale dell'Aned];
Pietro Ramella, Presentati a Torino "i bollettini di Dachau" in "Triangolo Rosso", a. 22, n.2, luglio 2003, pp.42-45, [intervento di G.Berruto alla presentazione];
A Franjia, tra le baracche dell'ospedale dei partigiani in "Triangolo Rosso", a. 21, n.2, giugno-luglio 2002, pp.71, [Si evidenzia che nell'articolo a p.71 c'è una fotografia di G.Berruto];
Una nuova sede per l'Aned di Roma in "Triangolo Rosso", a. 18, n.3, luglio 1998, pp.28-29, [Si evidenzia che nell'articolo a p.28 c'è una fotografia di G.Berruto insieme a B.Vasari];
Gigi Mazzullo, Dachau. La fondazione internazionale è ormai cosa concreta in "Triangolo Rosso", a. 17, n.1, febbraio 1997, pp.15, [Si evidenzia che nell'articolo a p.15 c'è una fotografia di G.Berruto];

Citazioni di o su Giuseppe Berruto in Film

Il Viaggio, regia di Dario Cambiano, Daniela Giacometti, DVD, 50', 1999, Provincia di Torino, Associazione Comitato per la Resistenza Colle del Lys, Quartarete TV, [Testimonianza di B.Berruto a studenti attraverso i luoghi della memoria della deportazione];

Citazioni di o su Giuseppe Berruto in Varie

Giuseppe (Beppe) Berruto, Intervista, [Intervista rilasciata nel 1989 a integrazione di quella del 22 maggio 1982 già inserita nell'Archivio della deportazione piemontese. Ora in: Fondo Bruno Vasari, Archivio Istoreto];

Keywords

attività partigiana ; deportazione ; tentativi di evasione in Lager ; trasporto 148 Tibaldi
albergo Nazionale, piazza CLN 254, Torino, TO ; Baviera, Germania ; Buchenwald, Weimar, Germania ; campo di transito, Bolzano, BZ ; carcere Le Nuove, corso Vittorio Emanuele II 127, Torino, TO ; Dachau, Germania ; Dortmund, Germania ; Dusseldorf, Germania ; Germania ; Ingolstadt, Germania ; Muhlhausen Thuringen, Germania ; Orbassano, TO ; Reichenau, Germania ; Torino, TO ; Uberlingen, Germania
Berruto, Giuseppe, Pluto, Berruto Beppe ; Franco, Davide, Piero
Az. Sip ; Comitato italiano di Dachau ; Comune di Bruino ; Comune di Orbassano ; Fdg, Fronte della gioventù
Adp uomini

Visualizza i contributi lasciati su questo documento


Cristian Pecchenino  03/03/2010  04/03/2010

Come citare questa fonte: Berruto, Giuseppe  in Archos Biografie [IT BP247]