Profilo biografico: Romualdo Casadei

Romualdo Casadei
15/02/1922, Coriano (FG), Italia
Coniugato
Romualdo Casadei nasce il 15 febbraio 1922 a Coriano (RN). Operaio, militare nella marina a La Spezia, dopo l'8 settembre si unisce alle formazioni partigiane. L'8 novembre 1943 prende parte all'insurrezione di Villadossola. Il 23 dello stesso mese è arrestato a Pallanzeno (VB). Il 18 dicembre è processato a Novara dal tribunale militare tedesco e il 4 gennaio 1944 tradotto prima a Verona e di seguito al penitenziario di Stadelheim (Monaco). Il 13 aprile è deportato a Bernau, sottocampo di Buchenwald, dove vi rimane sino alla liberazione.


Testimonianze presenti in archivio

Documento CARTACEO Trascrizione intervista a Romualdo Casadei
Documento SONORO Registrazione intervista a Romualdo Casadei

Citazioni di o su Romualdo Casadei in Articolo di periodico

Francesco Omodeo Zorini, Il carattere partigiano e operaio dell'insurrezione di Villadossola in "Resistenza Unita", a. 5, n.10, ottobre 1973, pp.1,4, [A pag. 1 è citato Romualdo Casadei];
Gisa Megenes, Ce l'ho ancora in mente adesso in "Resistenza Unita", a. 17, n.12, dicembre 1985, pp.3, [A pag. 3 è citato Romualdo Casadei. L'autrice si chiama Magenes];

Citazioni di o su Romualdo Casadei in Articolo in sito web

I testi originali della mostra in "Isrn.it", "www.isrn.it/doc/Testi%20Mostra%20Ossola.pdf";

Keywords

attività partigiana ; carcerazione ; deportazione
Bernau, Germania ; Buchenwald, Weimar, Germania ; Coriano, RN ; La Spezia, SP ; Novara, NO ; Pallanzeno, VB ; Stadelheim, Monaco di Baviera, Germania ; Verona, VR ; Villadossola, VB
Casadei, Romualdo
Adp uomini

Visualizza i contributi lasciati su questo documento


Susanna Braccia    17/09/2009

Come citare questa fonte: Casadei, Romualdo  in Archos Biografie [IT BP268]