Profilo biografico: Marco Gatti

Marco Gatti
16/05/1901, Torino (TO), Italia
01/1986, Torino (TO), Italia
Celibe
Marco Gatti nasce il 16 maggio 1901 a Torino. Di famiglia operaia e socialista, operaio, attivista della Fiom, nel 1920 partecipa all'occupazione delle fabbriche. Più volte arrestato durante il fascismo, nel 1928 è condannato dal Tribunale speciale per la difesa dello Stato a tre anni di carcere e tre di vigilanza speciale. Nel marzo 1944 è tra gli organizzatori dello sciopero generale alla Fiat e l'11 è arrestato dalla polizia. Il 13 è trasferito a Bergamo (BG): il 16 è inserito nel trasporto che il 20 giunge a Mauthausen (trasporto Tibaldi n. 34). Qui riceve il numero di matricola 58895 ed è classificato come Schutzhäftlinge (prigioniero per motivi di sicurezza). Di mestiere si dichiara meccanico e metalmeccanico. È poi trasferito nei sottocampi di Gusen I e Schwechat (Austria), ad Auschwitz (dove riceve il numero di matricola 201769) e infine, il 29 gennaio 1945, di nuovo a Mauthausen (nuovo numero di matricola 123824). Viene liberato il 5 maggio dalle truppe americane. Rientrato a Torino nel giugno, dopo mesi di cure riprende il lavoro in Fiat e una combattiva attività sindacale. Muore a Torino nel gennaio 1986.
Nella scheda personale presente nella Banca Dati del Partigianato Piemontese Gatti è indicato come aderente alle formazioni Garibaldi. In diverse testimonianze rese da Gatti, inoltre, alla cattura a Torino segue una breve detenzione collocata alternativamente nelle carceri Nuove o in Questura. In merito a questi elementi non si sono al momento individuati altri riscontri documentari.

Testimonianze presenti in archivio

Documento CARTACEO Trascrizione intervista a Marco Gatti
Documento SONORO Registrazione intervista a Marco Gatti

Citazioni di o su Marco Gatti in Monografia

Ferruccio Maruffi, La pelle del latte (I racconti del "dopo" lager), Trofarello (TO), stampa Tipografia C2, 1996, pp.ad indicem;
Alessandro Roncaglio, 106 giorni. Un ragazzo di 17 anni deportato a Mauthausen, None (TO), Lighea, Mecenate, 1994, pp.110-11,125;
Pio Bigo, Il triangolo di Gliwice. Memoria di sette Lager, Alessandria, Edizioni dell'Orso, L'asterisco, 1998, pp.73, 75, 81, [Presentazione di Bruno Vasari; Introduzione di Anna Bravo; Postfazione e Glossario di Lucio Monaco];
Ferruccio Maruffi, Codice Sirio. I racconti del Lager, Casale Monferrato (AL), Piemme, 1986, [Marco Gatti è citato in più punti del volume];

Citazioni di o su Marco Gatti in Articolo di monografia

Ferruccio Maruffi, Gatti Marco, Ferruccio Maruffi in Fermo posta Paradiso (lettere nell'aldilà), Carrù (CN), "La Stamperia", 2008, pp.268-69;
Brunello Mantelli, «Untermenschen» ed industria di guerra. Il lavoro nelle fabbriche dei lager in La deportazione nei campi di sterminio nazisti. Studi e testimonianze, Federico Cereja, Brunello Mantelli (cur.), Milano, Franco Angeli, Storia, 1986, pp.83-106, [Il saggio utilizza le interviste raccolte nell'Archivio della deportazione piemontese];
Federico Cereja, Per una storia della deportazione in La deportazione nei lager nazisti. Nuove prospettive di ricerca. Atti del convegno. Sordevolo, 26 settembre 1987, Alberto Lovatto (cur.), [Borgosesia], Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Vercelli, 1989, pp.17;
Marco Gatti, Vittime di un'idea in L'oblio è colpa. Numero unico a cura della Associazione nazionale ex deportati politici in Germania - Sezione di Milano, Milano, [Archetipografia di Milano], 1954, pp.15;
Marco Gatti, [Testimonianza] in Gli scioperi del marzo 1944. Interventi, testimonianze e un elenco dei deportati del gruppo FIAT, Claudio Dellavalle (cur.), Milano, Franco Angeli, 1986, pp.53-54, [Introduzione di Bruno Vasari. Tavola rotonda a cura dell'ANED. Torino 17 marzo 1984. Centro incontri della Cassa di Risparmio];

Citazioni di o su Marco Gatti in Articolo di periodico

Un uomo libero: il compagno Gatti in "Triangolo Rosso", a. 11, n.2, febbraio 1986, pp.5, [Pubblicazione testimonianza di M. Gatti come ricordo in occasione della sua morte];

Citazioni di o su Marco Gatti in Articolo in sito web

[Scheda fascicolo CPC Gatti Marco] in "Archivio Centrale dello Stato Casellario Politico Centrale banca dati - Windows Internet Explorer", "http://nostos.maas.ccr.it/cpc/ShowDocument.aspx?iu=65010", [Da: Banca dati dei fascicoli personali del Casellario Politico Centrale (Scheda relativa a:Archivio Centrale dello Stato,Ministero dell'Interno,Direzione Generale di Pubblica Sicurezza,Divisione Affari Generali e Riservati,CPC,Busta 2312,fasc.Gatti Marco)];

Keywords

deportazione ; occupazione delle fabbriche 1920 ; sciopero marzo 1944 ; trasporto 34 Tibaldi
Auschwitz [Oswiecim], Polonia ; Bergamo, BG ; carcere Le Nuove, corso Vittorio Emanuele II 127, Torino, TO ; Gusen I, Austria ; Mauthausen, Austria ; palazzo della Questura, corso Vinzaglio 10, Torino, TO ; Schwechat, Austria ; Torino, TO
Gatti, Marco, Toni, Torretta Marco, Torretta Mario
Az. Fiat ; Fiom, Federazione italiana operai metallurgici [1901-1946] ; Formaz. part. Garibaldi ; Tribunale speciale per la difesa dello Stato
Adp uomini

Visualizza i contributi lasciati su questo documento


Cristian Pecchenino  03/03/2010  22/11/2010

Come citare questa fonte: Gatti, Marco  in Archos Biografie [IT BP309]