Profilo biografico: Giuseppe Sampò

Giuseppe Sampò
06/12/1908, Saluzzo (CN), Italia
11/04/1997
Giuseppe Sampò nasce il 6 dicembre 1908 a Saluzzo (CN). Già vittima di un episodio di squadrismo nei primi anni del regime, in seguito allontanato dalle scuole serali perché non iscritto al Pnf, Sampò viene arrestato a Saluzzo - nell'officina di meccanica agricola di famiglia dove lavora- il 4 marzo 1944 da tedeschi, fascisti e carabinieri in cerca del padre Giovenale, noto esponente del socialismo locale. Detenuto presso il comando della Gestapo di Scarnafigi (CN) e, a Torino (TO), alle carceri Nuove e all'Albergo Nazionale, l'11 marzo viene trasferito alla caserma Cavalli di Bergamo (BG) e aggregato al trasporto che il 16 marzo da qui parte alla volta di Mauthausen (trasporto Tibaldi n. 34). Giuntovi il 20, viene classificato come Schutzhäftlinge (prigioniero per motivi di sicurezza) e riceve il numero di matricola 59121. Dichiaratosi di professione meccanico, è in seguito trasferito nei sottocampi di Gusen II, Schwechat, Floridsdorf, Steyr e nuovamente Gusen II -dove ancora si trova all'arrivo delle truppe americane il 5 maggio 1945. Con un gruppo di altri ex deportati Sampò raggiunge in seguito Linz e da qui, alla fine di giugno, Torino e infine Saluzzo. Nel dopoguerra ricopre per molti anni la carica di presidente della sezione Aned di Saluzzo. Giuseppe Sampò muore l'11 aprile 1997.


Testimonianze presenti in archivio

Documento CARTACEO Trascrizione intervista a Giuseppe Sampò
Documento SONORO Registrazione intervista a Giuseppe Sampò

Citazioni di o su Giuseppe Sampò in Articolo di monografia

Ferruccio Maruffi, Sampò Giuseppe, Ferruccio Maruffi in Fermo posta Paradiso (lettere nell'aldilà), Carrù (CN), "La Stamperia", 2008, pp.315-17;
Brunello Mantelli, «Untermenschen» ed industria di guerra. Il lavoro nelle fabbriche dei lager in La deportazione nei campi di sterminio nazisti. Studi e testimonianze, Federico Cereja, Brunello Mantelli (cur.), Milano, Franco Angeli, Storia, 1986, pp.83-106, [Il saggio utilizza le interviste raccolte nell'Archivio della deportazione piemontese];

Citazioni di o su Giuseppe Sampò in Articolo di periodico

Giuseppe Sampò in "Triangolo Rosso", a. 17, n.3, giugno 1997, pp.23, [necrologio];

Keywords

deportazione ; trasporto 34 Tibaldi
albergo Nazionale, piazza CLN 254, Torino, TO ; carcere Le Nuove, corso Vittorio Emanuele II 127, Torino, TO ; caserma Cavalli, Bergamo, BG ; comando della Gestapo, Scarnafigi, CN ; Floridsdorf, Vienna, Austria ; Gusen II, Sankt Georgen an der Gusen, Austria ; Linz, Austria ; Mauthausen, Austria ; Saluzzo, CN ; Schwechat, Austria ; Steyr-Munichholz, Austria ; Torino, TO
Sampò, Giovenale ; Sampò, Giuseppe, Beppe
Aned di Saluzzo
Adp uomini

Visualizza i contributi lasciati su questo documento


Cristian Pecchenino  15/01/2010  15/01/2010

Come citare questa fonte: Sampò, Giuseppe  in Archos Biografie [IT BP388]